Il sito dell'Istituto Nautico San Giorgio utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookies Law

Progetto “S.O.S. Stress on ships” ….verso la destinazione finale!

Si riparte!! E questa volta la destinazione è quella finale: l'ultimo meeting del progetto europeo "S.O.S. Stress on ships" che si terrà a Camogli (GE) nel periodo dal 14 al 17 giugno p.v.; i lavori si svolgeranno principalmente presso la sede del nostro Istituto nella splendida località di riviera, dove i partner di progetto si incontreranno per condividere la fase finale dei lavori, per decidere sul futuro di questa importante esperienza formativa per i nostri studenti.
L'evento, come per i precedenti, vedrà la partecipazione, nella giornata di apertura, anche dei rappresentanti delle Istituzioni pubbliche, delle compagnie di navigazione partner di progetto, degli operatori del settore; nei giorni successivi il meeting sarà riservato solo al gruppo di lavoro, cioè i referenti di progetto delle Istituzioni (ITTL Nautico "San Giorgio" Genova e Camogli, Fondazione Accademia Italiana della Marina Mercantile, Chalmers University of Technology - Svezia, The Centre for Maritime Studies -Turku University - Finlandia, PIRI REIS UNIVERSITY - Turchia, Maritime University of Szczecin - Polonia, Klaipeda University - Lituania).
Il meeting segue quello svoltosi a Genova dal 23 al 26 febbraio 2016, in cui alla giornata di apertura hanno partecipato anche alcuni ragazzi del gruppo "S.O.S." per assistere alle relazioni degli esperti, in particolare all'illustrazione dei risultati della formazione, raccolti tramite questionari anonimi sottoposti sia ai ragazzi che hanno seguito l'attività in aula, sia altrettanti ragazzi non destinatari della formazione.

SOS 3
L'elaborazione e la restituzione dei risultati, a cura di un esperto incaricato a svolgere il monitoraggio in itinere e finale, hanno evidenziato un buon riscontro tra l'obiettivo prefissato del progetto e quello raggiunto.
In occasione del seminario di Genova si sono anche delineate le considerazioni finali, condivise dai partner rispetto al successo del progetto e agli eventuali futuri sviluppi, di cui si tratterà in particolare durante i lavori a Camogli
La formazione sui temi dello stress a bordo è stata destinata sia ad un gruppo di allievi dell'Accademia della Marina Mercantile sia ad un gruppo di studenti del nostro Istituto ma, valutata positivamente, può essere estesa anche a studenti delle Istituzioni dei paesi partner.
Facciamo un po' il punto della situazione del nostro gruppo di "ragazzi S.O.S" alla vigilia della chiusura del Progetto: 18 studenti (gruppo pilota di progetto) delle sedi di Genova e Camogli hanno seguito le sessioni di formazione nei periodi novembre-dicembre 2015, maggio 2016, con attività di tipo frontale, laboratoriale ed incontri con personale di bordo per 14 ore a sessione; la formazione, considerato il tema, è stata riservata agli studenti Conduzione impianti marittimi e Conduzione del mezzo del quarto e quinto anno di studi.
Quasi tutti i ragazzi coinvolti hanno iniziato l'esperienza di lavoro a bordo nell'ambito di alternanza scuola/lavoro, alcuni l'hanno già conclusa ed hanno riportato valutazioni positive di quanto appreso durante il corso.
Questo sarà uno dei tanti, il più importante spunto di riflessione per il lavoro del gruppo nell'incontro di Camogli, per la sintesi del passato, la valutazione del presente e la scelta migliore sul proseguo dell'esperienza per il futuro!
Vi faremo sapere e nel frattempo, se siete curiosi...eccoci su Facebook e sul sito S.O.S. Stress on ships

Rassegna stampa