Il sito dell'Istituto Nautico San Giorgio utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookies Law

Articoli

Albo Fornitori

 REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E L'UTILIZZO DELL'ALBO DEI FORNITORI E DELLE IMPRESE DI FIDUCIA

VISTO I'art. 2 dei D.Lgs. 163/2006 - Principi di economicità, efficacia, tempestività, correttezza, libera concorrenza, parità di trattamento, non discriminazione, trasparenza, proporzionalità e pubblicità;
VISTO I'art. 125 dei D.Lgs. 163/2006 - Lavori, servizi e forniture in economia;
VISTO il D.I. n. 44/ 2001, in particolare gli art. 33 e 34 riguardanti rispettivamente: interventi del Consiglio di Istituto nell'attività negoziale e la procedura ordinaria in merito agli acquisti e contratti; CONSIDERATO che l'attività negoziale prevista dall'art. 31 e 32 del D.I. n. 44/2001 è di competenza del Dirigente, nel rispetto delle deliberazioni assunte dal C.I.;

 

IL CONSIGLIO DI ISTITUTO

emana il seguente Regolamento per la formazione e l'utilizzazione dell'albo dei fornitori e delle imprese di fiducia.
Art. 1 - Istituzione
È istituito presso l'Istituto Tecnico dei Trasporti e Logistica "Nautico San Giorgio" di Genova l'Albo dei Fornitori e delle imprese di fiducia.

Art. 2 - Procedura per l'istituzione e la formazione dell'Albo
L'Istituto Tecnico dei Trasporti e Logistica "Nautico San Giorgio" di Genova accetterà ed iscriverà all'albo sopramenzionato le ditte appaltatrici di beni e servizi che produrranno istanza di inclusione, come fornitori, esclusivamente per le seguenti categorie merceologiche:
Beni
A) Carta, cancelleria e affini
B) Libri e riviste
C) Materiale di pulizia e sanitario
D) Attrezzature per l'attività sportiva
E) Mobili, arredi e attrezzature per uffici
F) Materiali e strumenti tecnico specialistici per laboratori inerenti alle materie di indirizzo
G) Materiale informatico e software comprese le lavagne interattive multimediali
Servizi
A) Contratti di assistenza software e hardware
B) Manutenzione e riparazione macchine d'ufficio (quali fotocopiatrici, strumenti e apparecchiature tecniche, personal computer, LIM, impianti ed attrezzature informatiche, apparati di telefonia, fax);
C) Manutenzione e riparazione attrezzature e macchinari per laboratori
D) Servizio trasporto e turistici per l'organizzazione di viaggi e visite di istruzione
E) Noleggio macchinari o altri beni
F) Servizi bancari e assicurativi
G) Smaltimento rifiuti

Art. 3 - Finalità per l'istituzione e la formazione dell'Albo
Le finalità che si intendono raggiungere con il presente Regolamento sono:
1) Assicurare l'applicazione uniforme, sistematica e puntuale dei criteri di selezione dei fornitori e dei prestatori di servizi.
L'Albo sarà utilizzato nelle procedure ristrette e negoziate per l'acquisizione di forniture, servizi e affidamento lavori previa comparazione dei prezzi.
2) Dotare l'istituto di un utile strumento di supporto al processo di approvvigionamento articolato per tipologie e classi merceologiche.
3) L'Istituzione scolastica si riserva la facoltà di utilizzare il mercato elettronico della Pubblica Amministrazione, attivato da Consip, che costituisce lo strumento prevalente per l'acquisizione di beni e servizi informatici.

Art. 4 - Presentazione delle istanze
L'iscrizione richiesta per una o più categorie merceologiche dovrà essere effettuata a pena di esclusione utilizzando il modello di richiesta allegato al presente Regolamento (Allegato 1), debitamente sottoscritto dal legale rappresentante, da far pervenire tramite il seguente indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Si avverte che:
1) Resta ferma la facoltà dell'Istituto di interpellare per le procedure di cui al presente regolamento, operatori economici non iscritti all'Albo o fornitori ritenuti idonei sulla base di giudizi favorevoli per precedenti rapporti contrattuali per forniture di servizi o lavori di particolare natura;
2) L'inclusione dell'impresa nell'Albo fornitori non costituisce titolo per pretendere l'affidamento di pubbliche forniture e servizi e l'Amministrazione non è assolutamente vincolata nei confronti della ditta stessa.
L'albo può essere utilizzato per l'affidamento di lavori, servizi e forniture in economia mediante affidamento diretto ovvero procedura negoziata secondo le prescrizioni normative previste dal D.Lgs.163/2006.
Per essere iscritti all'Albo dei fornitori e delle imprese di fiducia dell'Istituzione scolastica occorre essere in possesso dei seguenti requisiti:
• Iscrizione nel Registro delle Imprese con avvenuta denuncia di inizio attività relativo al settore per il quale si chiede l'iscrizione;
• Non trovarsi nelle condizioni di esclusione previste dalla Legge 31.05.1965, n. 575 e successive modificazioni ed integrazioni (normativa antimafia)
• Non avere in corso procedure dirette ad irrogare misure di prevenzione della criminalità;
• Non avere subito condanne per reati connessi all'esercizio della propria attività professionale e non avere procedimenti penali in corso allo stesso titolo;
• Non aver reso false dichiarazioni in merito ai requisiti e alle condizioni rilevanti per concorrere a procedure d'appalto;
• Essere in regola con gli obblighi concernenti le dichiarazioni ed i conseguenti adempimenti in materia di contributi sociali secondo la legislazione italiana o la legislazione dello Stato di residenza;
• Essere in regola con gli obblighi concernenti le dichiarazioni in materia di imposte e tasse ed i conseguenti adempimenti, secondo la legislazione italiana;
• Non trovarsi in stato di fallimento, liquidazione, di cessione di attività, di concordato preventivodi qualsiasi altra situazione equivalente, secondo la legislazione italiana o la legislazione straniera, e non avere in corso alcune delle procedure suddette;
• Essere in possesso di tutti i requisiti previsti dalla legge per l'esercizio dell'attività per la quale è richiesta l'iscrizione all'albo dei fornitori.
3) Le Ditte iscritte dovranno tempestivamente comunicare, anche a mezzo fax, l'eventuale perdita dei requisiti richiesti, l'eventuale cambio del domicilio legale e/o del legale rappresentante e qualsiasi altra variazione dei dati indicati nella domanda di iscrizione.
4) Si procederà alla cancellazione, ad insindacabile giudizio dell'Amministrazione, nei casi di gravi irregolarità nell'esecuzione delle forniture (ritardi nelle consegne, fornitura di beni e servizi con standard qualitativi o tecnici inferiori a quelli richiesti, ecc.)
6) L'Amministrazione si riserva la facoltà di verificare le autocertificazioni presentate.
7) In presenza di un numero elevato di ditte iscritte all'albo per la medesima categoria merceologica la scelta di quelle da interpellare avverrà in base ai criteri stabiliti dalla Commissione acquisti.
Qualora il numero delle imprese iscritte per una data Sezione sia inferiore a 5 si provvederà ad integrarlo tramite ricerca sulle Pagine Gialle, utilizzando un criterio di rotazione in base all'ordine alfabetico.

Art. 5 – Pubblicazione e aggiornamento dell'Albo
L'Albo fornitori sarà istituito a partire dal 01/09/2014 e sarà aggiornato con cadenza annuale entro il 31 agosto di ogni anno.
Ogni anno le società iscritte avranno l'onere di riconfermare ed eventualmente aggiornare la propria iscrizione. Tale attività deve essere compiuta dal 1° luglio al 31 luglio di ciascun anno.
La mancata comunicazione comporterà l'automatica cancellazione dall'Albo.

Il presente Regolamento è approvato dal Consiglio di Istituto con delibera n.285 del 31 gennaio 2014 e pubblicato sul sito dell'Istituto.

 Modulo Richiesta Inserimento Albo Fornitori